Messina, porto di Tremestieri: un sospiro di sollievo dopo la mareggiata

L’approdo è di nuovo a disposizione: entrambi gli scivoli sono operativi

tremestieri fondoQuasi 12 mila metri cubi di sabbia: a tanto ammonta la dote che lo scirocco di ieri ha portato all’approdo di Tremestieri, riaperto da poche ore, una volta verificata la possibilità di utilizzare entrambi gli scivoli. S’impone ugualmente, però, la necessità di un dragaggio, nonostante i danni contenuti a dispetto dell’allerta meteo codice rosso e delle mareggiate che avevano spaventato i vertici dell’Autorità Portuale. Il primo sollecito, in tal senso, è già stato indirizzato all’attenzione delle istituzioni competenti.