Messina, patrimoni confiscati alla mafia: Cantone l’ospite d’onore del master

L’Ateneo ha reso noto che il presidente dell’Anac onorerà l’Accademia cittadina della sua presenza all’iniziativa prevista per il prossimo 1 dicembre

raffaele cantoneSarà il dott. Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.AC.) l’ospite d’onore del Master universitario di II° livello in “Amministrazione e gestione dei patrimoni confiscati alla mafia”, iniziativa realizzata anche nell’ambito delle attività formative e informative, finalizzate alla promozione della legalità e della prevenzione della corruzione.Martedì 1 dicembre alle ore 17.00, nell’Aula Magna del Rettorato, Raffaele Cantone terrà una Lectio Magistralis dal titolo “Nuove prospettive nel riutilizzo dei beni confiscati”. Dopo i saluti del Prof. Giovanni Moschella, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche, e del Prof. Luigi Chiara, Direttore del Master, introdurrà la Lectio la dott.ssa Ida Nicotra, Componente del Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

A lungo magistrato impegnato nella lotta contro la camorra, Cantone ha lavorato anche presso l’Ufficio del Massimario della Cassazione e ha scritto diversi libri: il primo, nel 2008 “Solo per giustizia”, (edito da Mondadori) l’ultimo, del 2013, “Football Clan” (Rizzoli) nel quale con il giornalista de “L’Espresso”, Gianluca Di Feo, ricostruisce i rapporti tra mafia e pallone. Recentemente ha ricevuto anche l’incarico dal Presidente del Consiglio di riportare la trasparenza nei cantieri di Expo 2015.