Messina, “nutrirsi d’arte”: stasera l’inaugurazione al Vittorio Emanuele

La mostra itinerante aprirà oggi i propri battenti, alle 18.30, presso il Teatro cittadino

teatro vittorio emanueleStasera, venerdì 27, alle ore 18,30 nel foyer del Teatro Vittorio Emanuele sarà inaugurata la mostra itinerante “Nutrirsi d’arte – Informale ieri e oggi”, organizzata dall’assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’associazione culturale “Melisciano Arte”, a cura della prof. Maria Inferrera e con la presentazione critica di Paola Sarasso.

La mostra, che ha avuto il suo esordio lo scorso aprile in Umbria per celebrare il centenario della nascita del Maestro Alberto Burri, è dedicata al filone dell’arte “informale” e potrà essere visitata sino a martedì 8 dicembre. All’esposizione partecipano artisti provenienti da tutta l’Italia, dalla Francia e dall’Olanda (maestri consolidati e nuove generazioni) che riecheggiano il senso delle opere del grande maestro e dei suoi epigoni. Di notevole interesse nel novero di questa selezione sono 5 opere “Frammentaliste”; quelle frammentate dagli artisti Andrea Brizi, Tommaso Giorni, Maria Inferrera, Maria Cristina Leandri, Maria Ministeri, Giancarlo Matteucci, Mida (Massimo Dini), Giuliano Piomboni, Tonino Puletti, Bruno Tirigalli, sono di Afro, Burri e Equipo 57.

Insieme ai frammentalisti espongono gli artisti informali Simone Anticaglia, Enrico Antonielli, Elizabeth Foyé, Dominique Landucci, Antonio Matticoli, Pina Nastasi, Demetrio Scopelliti, Sisca e Leonardo Vinci. L’evento, che fa parte di un itinerario siciliano (Montalbano Elicona – Messina – Taormina), intende integrare i contenuti esposti con opere di artisti autoctoni per confrontare ed indagare i linguaggi informali espressi dal contesto artistico e culturale isolano e messinese in particolare. Ad arricchire l’esperienza umbra concorrono gli artisti siciliani Nino Bruneo, Anna Consiglio, Letterio Consiglio, Liborio Curione, Concetta De Pasquale, Rina Messina, Claudio Militti, Piero Serboli, Sara Teresano, Delfo Tinnirello. Prendono parte all’esposizione anche gli allievi del Liceo Artistico “G. Giovagnoli” Sansepolcro, dell’Istituto Professionale “Buitoni” Sansepolcro ed i giovani artisti messinesi Daniele Grasso, Giorgia Minisi, Giuseppe Raffaele, Marcella Cilona, Giovanni Chillemi e Rosamaria Crupi.