Messina, normativa ambientale: il Comune rinforza la squadra decoro

La scelta della Giunta dopo la segnalazione della consigliera Ncd Daniela Faranda

polizia municipale messinaAnche a seguito dell’interrogazione dello scorso 12 novembre della consigliera comunale, Daniela Faranda, relativamente all’inquinamento ambientale, l’Amministrazione comunale ha provveduto a rinforzare la dotazione di personale della squadra Decoro Urbano del Corpo della Polizia municipale, che ha sanzionato numerosi cittadini per il conferimento irregolare dei rifiuti, evidenziando anche la necessità di maggiori controlli e sanzioni per l’osservanza delle norme, al fine di contrastare tali comportamenti contrari alla normativa ambientale. Per evitare la diffusione di un’enorme quantità di rifiuti di difficile raccolta, che determina problemi di degrado dell’igiene e del decoro urbano, è stato ulteriormente sensibilizzato il dipartimento Commercio, Industria e Artigianato ad applicare il divieto di distribuzione di volantini, depliants, manifesti o altro materiale pubblicitario. A comunicarlo oggi è stato l’assessore all’ambiente, Daniele Ialacqua, che ha condiviso “le considerazioni e le osservazioni evidenziate dall’interrogazione, poiché la quantità di volantini e depliants pubblicitari ha ulteriormente aumentato il volume di rifiuti presenti nelle vie cittadine, con grave danno al decoro urbano e con difficoltà crescenti per il mantenimento di un adeguato servizio di spazzamento e l’abbandono di rifiuti fuori dagli appositi cassonetti e cestini. Ciò rappresenta un comportamento sempre più diffuso che complica l’attività di raccolta rifiuti da parte dell’ente gestore”. La consigliera Faranda ha concluso che: “Tale iniziativa, attraverso il potenziamento della squadra Decoro Urbano del Corpo della Polizia municipale, conferma che la collaborazione tra la Giunta municipale e il Consiglio comunale può e deve portare a risultati concreti sulle problematiche riguardanti la città di Messina”.