Messina, la polizia intensifica i controlli su treni e traghetti

LaPresse

LaPresse

Un compito delicato quello della Polizia Ferroviaria. Una continua vigilanza in stazione, luogo che giornalmente vive il transito di centinaia di persone con bagaglio al seguito e che, a volte, può diventare scenario di episodi di micro criminalità. Un servizio, quello degli agenti della Sezione di Polizia Ferroviaria di Messina che garantisce ai viaggiatori sicurezza e vigilanza anche a bordo dei treni a media e a lunga percorrenza e, nel caso di Messina, agli imbarcaderi, durante il passaggio dello Stretto a bordo di navi traghetto e lungo le arterie cittadine limitrofe. Prosegue poi l’attività della Polizia Ferroviaria mirata al contrasto dei furti di rame, fenomeno in crescita e di alto nocumento economico ed alla sicurezza di cittadini e viaggiatori. Altro fenomeno in crescita è quello che vede ospiti dei convogli i migranti che autonomamente si trasferiscono in altre città italiane. L’intervento dei poliziotti si rende indispensabile nel caso di minori affidati a centri preposti all’ospitalità di giovani stranieri.