Messina, emergenza idrica: Reggio ti dà una mano

La richiesta d’aiuto di Palazzo Zanca viene raccolta da Falcomatà: la nave Ticino approda nel porto cittadino

Foto Andrea Di Grazia/LaPresse

Foto Andrea Di Grazia/LaPresse

Nell’ambito dei soccorsi ricevuti dal Comune per l’emergenza idrica, stamane la Capitaneria di Porto di Reggio Calabria ha fornito una nave cisterna con nuovi rifornimenti, pari 1.200 tonnellate d’acqua destinati ad usto domestico. Il sindaco dell’altra metropoli dello Stretto, Giuseppe Falcomatà, ha fatto prelevare il “bene comune” direttamente dalle condutture comunali, dando mandato di adempiere alla mission di soccorso. A guidare le operazioni il personale della Reges della Sorical e Marcello Cammera, già dirigente del servizio Lavori Pubblici del Comune reggino.