Messina, emergenza idrica: la Procura apre un fascicolo

Nessun iscritto nel registro degli indagati ma le responsabilità vanno chiarite

rubinetto acquaLa Procura ha aperto un’inchiesta sull’emergenza idrica vissuta dalla città. Dopo giorni di attesa e dopo il balletto delle ultime ore qualcosa si è mosso. Non vengono formulate al momento ipotesi di reato, per cui nessuno è stato iscritto ad oggi nel registro degli indagati. Ma un’ndagine, ancorché conoscitiva, volta a vagliare preliminarmente quanto avvenuto c’è.