Messina, emergenza idrica. Furlan contro il Governo: fatto inconcepibile

La segretaria della Cisl chiede un intervento delle istituzioni per arginare l’emergenza e mettere in sicurezza i territori

Foto LaPresse Bianchi/Lo Debole

Foto LaPresse Bianchi/Lo Debole

L’incuria in cui versa il territorio è inconcepibile e ciò dipende non soltanto dalla mancanza d’investimenti, ma anche da uno scarso senso di responsabilità. Alla fine, pertanto, pagano sempre i cittadini. Lo sostiene il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, con riferimento alla crisi idrica vissuta da Messina. “Le istituzioni intervengano immediatamente – conclude la sindacalista – con interventi mirati, ma anche con una prevenzione che salvaguardi la cittadinanza da questi disastri“.