Messina, emergenza idrica. Acqua a giorni alterni per coprire tutto il territorio: l’ipotesi torna di moda

Le frane continue di Calatabiano richiedono un intervento urgente. Frattanto, per coprire l’intero territorio, bisognerà razionalizzare la distribuzione

sede amamI serbatoi che sono stati riempiti oggi non beneficeranno di una nuova erogazione nella giornata di domani: è questa la decisione che verrà verosimilmente adottata dall’Amam, in virtù degli scarsi approvvigionamenti che al momento giungono in città. La portata ridotta ottenuta dal by-pass di Forza d’Agrò non è sufficiente per coprire il territorio cittadino: in tal senso, per consentire una completa erogazione in ogni zona di Messina, sarà necessario fare una scrematura e indirizzare le riserve d’acqua nei serbatoi delle zone critiche, per permettere – con la pressione – di raggiungere anche le fasce collinari. Il riferimento va ovviamente a Contrada Citola, all’Annunziata alta, a via Palermo e Tremonti.