Messina, domiciliari per caso: i Carabinieri lo beccano a scorrazzare sul suo Liberty

L’uomo, fermato dalle forze dell’ordine, è stato tratto in arresto per violazione delle prescrizioni imposte. Il mezzo è stato sequestrato

FERRO TOMMASOI Carabinieri del Nucleo Radiomobile nella tarda mattinata di ieri hanno arrestato in flagranza di reato Tommaso Ferrero, 38enne messinese, già noto alle Forze di Polizia e attualmente sorvegliato speciale di p.s. con obbligo di soggiorno.

Nella mattinata, un equipaggio del Nucleo Radiomobile, transitando sulla S.S. 114 villaggio Contesse notava l’uomo a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty e procedeva al suo controllo. Il conducente, identificato, risultava essere sottoposto alla misura della sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno. Venivano eseguiti ulteriori verifiche, che consentivano di appurare come il FERRO non avesse mai conseguito la necessaria patente di guida. Peraltro, il  mezzo, intestato a un 35/enne di Messina, risultava sprovvisto anche della copertura assicurativa obbligatoria RCA.

Alla luce di ciò Ferrero veniva condotto in Caserma e dichiarato in arresto per violazione delle prescrizioni impostegli con la predetta misura di sicurezza. Il mezzo, invece, veniva sequestrato e affidato a una ditta autorizzata.