Messina, assolto Conte: quella dell’Atm non fu evasione

L’ex direttore generale ottiene in primo grado il parere favorevole del giudice: la maxi-evasione fiscale non ci fu

giustizia amministrativaL’ex direttore generale dell’Atm, Claudio Conte, è stato assolto in primo grado dall’accusa di evasione fiscale dell’Iva contestata, in precedenza, ai vertici della partecipata cittadina. Conte, in giudizio, si era sempre difenso rivendicando la regolarità delle operazioni contabili, a fronte di un imputato illecito pari ad un ammontare complessivo di 35 milioni di euro.