Maltempo nel reggino: enormi difficoltà nelle zone colpite dall’alluvione

I tempi di percorrenza si allungano terribilmente per chi deve raggiungere o spostarsi dalla fascia ionica

maltempo e danni in calabria (3)A causa dell’alluvione che ha colpito la fascia ionica calabrese nei giorni scorsi, la zona risulta essere divisa in due parti. Difficilissimi i collegamenti per chi deve raggiungere i posti di lavoro o la scuola e che si trova costretto ad allungare in modo esponenziale le distanze effettuando giri molto più lunghi. Per andare da Brancaleone a Bianco o a Locri, l’unica possibilità che si ha è di arrivare a Reggio, percorrere la fascia tirrenica tramite l’A3 e poi andare da Rosarno a Gioiosa Ionica, arrivando a percorrere circa 300 chilometri a fronte dei circa 20 e 40 chilomentri che li separa normalmente.