Lega Pro, Messina e Cosenza da favola: vincono ancora, sono 1ª e 3ª e sognano la serie B. La classifica

Lega Pro, i risultati della 10^ giornata: Melfi-Messina 0-2, Cosenza-Lupa Castelli Romani 2-0

melfi messina

Messina e Cosenza non si fermano più: peloritani e silani vincono ancora nella 10^ giornata del campionato di Lega Pro, entrambe con il risultato di 2-0, il Cosenza in casa contro la Lupa Castelli Romani, il Messina in trasferta contro il Melfi.
Messina e Cosenza si confermano tra le realtà più solide di questo campionato, e adesso sognano ad occhi aperti una promozione in serie B che ad inizio stagione non era certo l’obiettivo stagionale. Il Catania falcidiato da 11 punti di penalizzazione è sempre più indietro ma soprattutto arranca anche in campo (2 sconfitte in 9 partite con 10 gol subiti), anche le altre super-favorite come Foggia, Lecce e Benevento non riescono ad andare in fuga, c’è solo la Casertana che domani può tornare in testa ma intanto oggi la classifica recita:

Messina 19
Casertana 18 *
Foggia 18
Cosenza 17
Lecce 15 *
Benevento 14 *
Akragas Agrigento 14 *
Paganese 13 *
Fidelis Andria 12 *
Ischia 11
Juve Stabia 11 *
Monopoli 10 *
Melfi 8
Matera 7 *
Catania 6 *
Castelli Romani 5
Martina Franca 5 *
Catanzaro 5 *

* = una partita in meno (giocheranno tra stasera e domani, in programma Matera-Juve Stabia, Benevento-Paganese, Catania-Akragas Agrigento, Monopoli-Fidelis Andria, Casertana-Martina Franca e Catanzaro-Lecce).
Penalizzazioni: Catania -11, Ischia -4, Matera -2, Benevento e Martina Franca -1

Cosenza-Lupa Castelli Romani 2-0

Cosenza-Lupa Castelli Romani 2-0

Messina e Catania hanno lo stesso numero di gol subiti: appena 5 in 10 partite. Sono la miglior difesa del girone C di Lega Pro, e la seconda miglior difesa di tutto il calcio professionistico dopo la Reggiana che in 9 partite, sempre in Lega Pro, ha subito soltanto 2 gol ed è ancora imbattuta.
Messina e Cosenza invece in 10 partite hanno perso una sola volta, il Messina a Foggia e il Cosenza proprio a Messina. Il Messina ha vinto 5 partite e ne ha pareggiate 4, il Cosenza invece ne ha pareggiate 5 e ne ha vinte 4, dettagli che spiegano i 2 punti di differenza in classifica.

Nelle partite di oggi, per il Cosenza reti di Arrighini e del reggino Marco Criaco, per il Messina marcature di Giorgione e Cocuzza che con questa marcatura sale a quota 4 nella classifica marcatori.
Nel prossimo weekend partite da urlo: Messina-Catania domenica 15 novembre alle 14:30 al San Filippo, Lecce-Cosenza alle 15:00 al Via del Mare. Chi l’avrebbe mai detto che sarebbero stati scontri diretti per la promozione…

Melfi-Messina 0-2
Cosenza-Lupa Castelli Romani 2-0