Le attività del comitato locale di Croce Rossa “Vallata del Gallico” approdano anche a Sant’Alessio in Aspromonte

20151117_183819“CROCE ROSSA SI PRESENTA”  questo il titolo dell’ evento svolto a Sant’Alessio d’Aspromonte per condividere con la popolazione le molteplici attività che l’associazione porta avanti sul territorio. Organizzato dall’area Sviluppo del “comitato locale di Croce Rossa  “Vallata del Gallico” di SANTO STEFANO IN ASPROMONTE, l’incontro pubblico è stato strutturato per informare e  presentare le attività che la Croce Rossa svolge sia a livello nazionale che in ambito più ristretto. La manifestazione è stata ospitata nell’accogliente sala conferenze dell’Antico Frantoio a  Sant’Alessio in Aspromonte. Hanno partecipato il sindaco Stefano Calabrò che ha dato il via all’evento dando il benvenuto ed esprimendo i suoi complimenti ai volontari ed il suo appoggio alle attività , i presidenti di diverse associazioni di promozione territoriale  e parte della popolazione. 

A rappresentare il Comitato , Francesca Pitomalli, Roberta Germanò, Vincenzo Coppola e Maria Rizzuto, delegati e collaboratori delle aree strategiche in cui è suddiviso il sodalizio,  che hanno spiegato gli elementi peculiari dell’assistenza prestata in diverse forme dagli oltre settanta soci iscritti. Col taxi sociale un autista volontario effettua un servizio di trasporto su richiesta per visite specialistiche o di particolare rilevanza familiare. Il progetto “Coumadin” rivolto a pazienti che fanno uso di anticoagulanti garantisce il prelievo di campioni di sangue e il successivo trasporto al centro emofilia all’ospedale Morelli per le analisi. In più si aggiungono i servizi di screening gratuiti dei parametri vitali e prestazioni relative erogate con cadenza periodica. Da non dimenticare infine i laboratori creativi realizzati presso le scuole primarie DI Santo Stefano in Aspromonte.
Importanti sono anche i momenti di aggregazione sociale per i quali i volontari hanno previsto nuove iniziative specifiche. In particolare l’area sviluppo ha presentato le attività di raccolta fondi come i sorteggi di beneficenza o le campagne nazionali di solidarietà con l’offerta dei panettoni solidali. A Sant’Alessio si svolgerà il torneo “un calcio per la Cri”, una tombolata in occasione delle festività Natalizie e un progetto di assistenza alle persone diversamente abili.
Grande l’entusiasmo e la partecipazione dei volontari tutti che con la loro fattiva collaborazione hanno contribuito al buon successo dell’iniziativa. A concludere, il commissario Diego Coppola, ha esortato i  presenti “a sostenere il percorso Cri, aderendo sopratutto  alle attività  proposte dai giovani volte a favorire la coesione e l’inclusione  sociale”.