L’aria più pulita d’Europa è in Sila

Ennesimo tesoro di cui solo la Calabria può vantare

sila2E’ in Sila, all’interno del Parco Nazionale, l’aria più pulita d’Europa. Lo conferma uno studio condotto da Stefano Montanari, direttore del Laboratorio Nanodiagnostics di Modena, e Antonietta Gatti, esperta di Nanopatologie. Il cuore pulsante della Calabria , oltre che di innumerevoli  bellezze paesaggistiche e naturali, vanta di aria fresca e pulita. Un motivo in più per approdare sulle coste calabresi, e inoltrarsi tra le verdeggianti distese che contornano le specie animali del Parco nazionale della Sila.

I dati parlano chiaro e pare che nell’atmosfera non sia presente alcuna traccia di polveri inquinanti. L’aria analizzata è risultata essere ancora più pulita rispetto a quella analizzata nelle Isole  Svalbard, tra la Norvegia e il Polo Nord, un arcipelago che conta 2.500 abitanti.

Sicuramente un motivo di vanto di buona amministrazione da parte dei poteri dominanti, anche se l’esperto non si è lasciato sfuggire qualche critica, lanciando su di sé occhiatacce e dissensi che però hanno scosso diverse coscienze.

silaPoche volte in vita mia mi è capitato di vedere terre in cui c’è veramente tutto come nella vostra Calabria. E voi, invece, state morendo di fame con la dispensa piena. Il tutto mentre state “violentando” la vostra regione, la state piegando, costringendo, ad una vocazione industriale che non le appartiene oggi come non le è mai appartenuta e che inevitabilmente porterebbe solo danni” ha detto. Considerazioni dure e taglienti che hanno inevitabilmente acceso una miccia che aspetta solo di esplodere.