Lamezia Terme: al Liceo Campanella due giorni di workshop di lingua tedesca con Marcus Pfister

StudentiDue giorni di full immersion nella lingua e nella cultura tedesca, tra attività di animazione,  conversazioni in lingua, varie proposte per dare spazio alla creatività degli studenti. E’ il programma dei due giorni di workshop, che si svolgeranno  giovedì 26 e venerdì 27 novembre a partire dal 10 al Liceo Campanella di Lamezia Terme, tenuti dall’autore e illustratore svizzero Marcus Pfister. L’iniziativa di approfondimento per gli studenti delle quarte classi dell’ indirizzo linguistico del Campanella, organizzata dal Goethe Institut di Roma e dall’associazione lametina italo – tedesca  “Zig Zag”, si inserisce nell’ambito del tour delle “Deutschwagen 2015/2016” dall’Ambasciata Svizzera in Italia e dal Goethe-Institut a Roma, in collaborazione con le scuole. Quella lametina sarà la seconda tappa di Marcus Pfister in Italia, dopo quella di Napoli prevista nei giorni 24 e 25 novembre alla Scuola Secondaria di Primo Grado “Carlo Poerio”. Per Maria Gabriella Cava, presidente di Zig Zag e Ursula Mader, tutor madrelinua al Campanella,  “la scelta del nostro istituto per ospitare i workshop tenuti da Pfister, è motivo di orgoglio per la nostra scuola che dall’anno scorso è tra i pochi istituti calabresi ad aver attivato una convenzione con il Goethe Institut per l’insegnamento della lingua tedesca e le certificazioni linguistiche. I nostri studenti avranno l’opportunità di conoscere un autore noto in tutto il mondo per i suoi libri, che sarà da stimolo a imparare il tedesco con un metodo innovativo e inclusivo, che porta all’apprendimento della lingua straniera attraverso momenti di creatività e animazione di cui gli stessi studenti saranno protagonisti”. Marcus Pfister ha frequentato la scuola di arte applicata, dopo di che ha lavorato come apprendista grafico. Ha iniziato come grafico libero professionista in un’agenzia pubblicitaria e dal 1983 è un artista indipendente che si dedica alla scultura e alla fotografia. Il suo primo libro, che ha anche illustrato, è stato pubblicato nel 1986. Il primo successo è arrivato nel 1992 con il suo libro illustrato Der Regenbogenfisch (“Arcobaleno”), conosciuto in tutto il mondo. I suoi libri, da lui illustrati con cura con acquarelli che scintillano, (p.e. le scaglie luccicanti oppure la stella brillante) non attirano soltanto bambini, sono stati tradotti in numerose lingue diverse e premiati tra l’altro con lo “Schweizer Jugendbuchpreis” nel 1988, il “Prix de la Jeunesse à Cherbourg” nel 1994, il “ABBY Award” nel 1995, il “Steirische Leseeule” nel 1997, il “Oppenheim Toy Portfolio” nel 2000, “Libro del mese” scelto dall’accademia tedesca di letteratura per bambini e ragazzi e il “BILBY Award” nel 2003.

Foto di repertorio