Incubo terrorismo in Europa: Bruxelles è una città spettrale

La capitale belga è in ginocchio: da giorni con scuole, negozi ed uffici chiusi, la gente nel panico e le forze di sicurezza che controllano le strade

LaPresse

LaPresse

E’ Bruxelles il centro del terrore europeo: è da qui in fatti che alcuni degli autori degli attentati del 13 novembre sono partiti per Parigi. Ed è a Molenbeekquartiere situato a ovest del centro di Bruxelles, caratterizzato da una grande concentrazione di immigrati provenienti dal Nordafrica e in generale dai paesi arabi, che si stanno concentrando le attenzioni delle forze dell’ordine. La capitale belga è in ginocchio: da giorni con scuole, negozi ed uffici chiusi, la gente nel panico e le forze di sicurezza che controllano le strade. Il ricercato numero uno è Salah Abdeslam, grande mente degli attacchi francesi, colui che stà mettendo sotto scacco le forze di sicurezza dell’intera Europa. L’allerta è massima in attesa di nuovi blitz delle forze dell’ordine.