Incredibile a Pentidattilo: 99enne colpisce la moglie in testa con un’accetta, arrestato [DETTAGLI]

Al culmine di una lite nata per futili motivi, un uomo ha tentato di uccidere la moglie, colpendola più volte alla testa con un’accetta. Trasportata in ospedale, l’anziana donna, sottoposta ad accurati accertamenti clinici, veniva poi giudicata guaribile in 25 giorni per le numerose contusioni ed ematomi riportate al capo

PentidattiloNella mattinata di oggi, militari della Stazione Carabinieri di Melito Porto Salvo sono intervenuti in località Placanica di Pentidattilo, frazione del Comune di Melito di Porto Salvo, presso l’abitazione dei coniugi F.G., di 99 anni, e F.E., 93 anni, dove, al culmine di una lite nata per futili motivi, F.G. ha tentato di uccidere la moglie convivente, colpendola più volte alla testa con un’accetta. Trasportata, a mezzo ambulanza del 118 presso l’ospedale “Tiberio Evoli” di Melito di Porto Salvo, l’anziana donna, sottoposta ad accurati accertamenti clinici, veniva poi giudicata guaribile in 25 giorni per le numerose contusioni ed ematomi riportate al capo. L’uomo veniva tratto in arresto dai Carabinieri intervenuti per il reato di tentato omicidio e, stante l’avanzata età, è stato condotto presso una struttura residenziale per anziani della zona, ove dovrà rimanere a disposizione della competente Procura della Repubblica di Reggio Calabria, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.