I kiwi della beneficenza con il Kiwanis nelle piazze calabresi

Calabria: giunge alla VI edizione il “K for k–Kiwi for Kiwanis” contro il tetano materno

SAMSUNG CAMERA PICTURESTutto pronto per l’avvio della sesta edizione di “K for K – Kiwi for Kiwanis”, l’iniziativa di beneficenza che si terrà sabato 28 e domenica 29 novembre 2015 in molte piazze e centri commerciali calabresi. Per il sesto anno consecutivo I volontari del Kiwanis distribuiranno i kiwi offerti dall’OP Natura di Polistena per raccogliere fondi destinati ai service locali ma soprattutto al grande progetto ELIMINATE. In tutto il mondo Kiwanis ed Unicef grazie alle donazioni ed alle attività di raccolta fondi, consentono la vaccinazione di migliaia di donne in gravidanza per salvare i loro neonati dal terribile Tetano Materno e del Neonato (TMN) che uccide 50.000 bambini ogni anno. Il TMN grazie a Kiwanis e Unicef è stato debellato in molti paesi. Oggi il TMN rimane in 21 Paesi rispetto ai 40 Paesi in cui era presente cinque anni fa. “C’è ancora molto da fare” sostiene Rosario Previtera promotore e coordinatore di “K for K”. “L’ obiettivo finale del “TMN zero”  - continua Previtera – “verrà certamente raggiunto ma occorre continuare ad operare concretamente ancora per qualche anno. Dal 2010 ad oggi il Kiwanis nel mondo ha raccolto 102 milioni di dollari e l’obiettivo finale è raggiungere i 110 milioni secondo le stime di UNICEF. E anche noi contribuiamo concretamente a ciò: in 5 anni abbiamo salvato circa 50.000 tra madri e neonati grazie a “K for K”. Senza contare tutte le altre attività che puntualmente i Club svolgono sul territorio ogni anno, sia per ELIMNATE che per la comunità locale”. Così come gli altri anni, l’appuntamento si svolge puntualmente in occasione della “26 ^ Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” celebrata il 20 novembre per ricordare i diritti dei bambini ed in particolare il diritto alla vita che purtroppo molti bambini non potranno avere senza la dovuta vaccinazione: tramite tre dosi di vaccino che costano poco più di un caffè è possibile continuare a salvare migliaia di vite umane (www.kiwiforkiwanis.it; www.kiwanis.org). Occorre pertanto la generosità di tutti affinchè il Kiwanis possa agire secondo il proprio motto “Serving the children of the world” per garantire la sopravvivenza dei neonati e delle loro mamme e per salvaguardare i bambini in ogni occasione e da ogni forma di violenza o di disagio ad ogni latitudine.