I giapponesi di Hitachi arrivano a Reggio: “entusiasti di questo stabilimento, qui c’è grande qualità” [FOTO e VIDEO]

Reggio, i giapponesi di Hitachi per la prima volta in città: scoperta la nuova insegna dello stabilimento O.ME.CA.

Hitachi (1)I giapponesi di Hitachi sbarcano per la prima volta a Reggio Calabria nello stabilimento O.ME.CA. di Torre Lupo. I manager del colosso nipponico hanno illustrato i piani strategici sulla nuova gestione, dall’incontro è emersa tutta l’importanza strategica dello stabilimento reggino, al pari di Pistoia e Napoli. I giapponesi hanno apprezzato l’organizzazione dello stabilimento e hanno reputato che a livello tecnologico sono stati fatti tanti investimenti adeguati per essere competitivi.

Hitachi (6)Uno dei manager ha raccontato di aver notato una “forte carica d’entusiasmo” da parte dei lavoratori che sono felici di questa situazione, e che questo entusiasmo si ripercuote sulla fabbricazione dei treni “di grandissima qualità grazie a pregevole fattura“. I rappresentanti di Hitachi hanno notato vetture e treni di grande qualità e fattura e hanno dichiarato che rispetto al Giappone non c’è un significativo gap tecnologico, anzi sotto alcuni versi lo stabilimento è migliore di quelli giapponesi e sotto alcuni versi ha dei gap ma con la collaborazione che permetterà di relazionarsi sarà positiva perché i gap tenderanno a colmarsi quindi ci sarà un dialogo tecnico tra Giappone e Italia.