Ecco chi è Mauricio Macri, il reggino nuovo presidente dell’Argentina

Mauricio Macri, neo presidente dell’Argentina un anno fa ha visitato Polistena, la città dei suoi genitori

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il 4 ottobre del 2014 Mauricio Macri, il nuovo presidente dell’Argentina, visitò per la prima volta la citta’ di Polistena scoprendo luoghi appartenuti ai suoi genitori. Quel giorno Macri ebbe modo di incontrare l’unica parente rimasta a Polistena, prima cugina del padre di Macri. “In quella occasione – afferma il sindaco di Polistena, Michele Tripodiricevemmo la delegazione argentina in municipio, e qui ci conoscemmo. Mauricio Macri racconto’ la sua esperienza politica ed istituzionale e soprattutto la storia personale della sua famiglia emigrata in Argentina dopo la guerra. Fu in quell’occasione che lo stesso Macri ci informo’ che avrebbe affrontato di li’ a breve una difficile sfida pre-elettorale.  Solo dall’esito di una queste consultazioni primarie si sarebbero stabiliti i candidati alla Presidenza dell’Argentina. Oggi, dopo un anno esatto, apprendere della sua elezione a Presidente, al di la’ di ogni ideale ed appartenenza politica, e’ sicuramente un evento sorprendente, storico per la comunita’ di Polistena e per la Calabria. Conosciamo bene la storia dei nostri emigrati. Storie controverse fatte principalmente di sacrifici, necessita’, lavoro, speranze, dove talvolta poi quelle attese iniziali possono trasformarsi in delusioni oppure in grandi successi”. “Con le piu’ vive congratulazioni, a nome della comunita’ di Polistena – conclude Tripodiformuliamo al neo presidente argentino Mauricio Macri, gli auguri piu’ sinceri di buon lavoro, sperando di poterlo, da presidente, ricevere qui, ancora una volta in quei luoghi che non si potranno mai cancellare perche’ appartengono alla storia della famiglia Macri e di ognuno di noi“.