Catania: confisca per 7 milioni a imprenditore legato al clan “Santapaola”

Tra i beni sottoposti a confisca figurano quote societarie, aziende, terreni, appartamenti, garage, automezzi e numerose disponibilità bancarie e postali

dia-3Dalle prime ore della mattinata odierna personale della Direzione Investigativa Antimafia di Catania sta eseguendo, nella locale provincia e in Veneto, un decreto di confisca di beni nei confronti di FARO Giuseppe, di anni 58, noto imprenditore a capo di attività operanti nei settori dell’edilizia e del movimento terra, vicino all’organizzazione mafiosa facente capo al clan La Rocca, affiliata alla famiglia mafiosa “SANTAPAOLA” di Catania.

Tra i beni sottoposti a confisca figurano quote societarie, aziende, terreni, appartamenti, garage, automezzi e numerose disponibilità bancarie e postali per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro.

I dettagli dell’operazione verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alla presenza del Procuratore di Catania, dr. Michelangelo PATANE’, alle ore 10.30 presso la sala conferenze della Procura della Repubblica di Catania.