Caso Scajola, l’ex ministro a Reggio: “dal processo è emerso superficialità nell’inchiesta”

Le parole dell’ex ministro Claudio Scajola alla fine dell’udienza del processo

Claudio Scajola nel tribunale di Reggio CalabriaL’ex ministro Claudio Scajola a margine dell’udienza del processo, che lo vede imputato per procurata inosservanza della pena in favore dell’ex deputato di Forza Italia, Amedeo Matacena, afferma ai giudici del tribunale di Reggio: “a mio parere, quello che finora e’ emerso dalle udienze svolte e’ la superficialita’, se non peggio, di questa inchiesta“. Anche la moglie di Matacena, Chiara Rizzo e due collaboratori, sono imputati nel processo. ”Spero che il processo – conclude Scajola – possa sancire in tempi brevi la correttezza del mio comportamento. Io comunque partecipo con pazienza a tutte le udienze e mi pare di cominciare a capire“.