Caldo incredibile sulle montagne calabresi: +21°C a Gambarie, +17°C in cima alla Sila [DATI SHOCK]

Gran caldo sulle montagne della Calabria: temperature intorno ai +20°C come in piena estate su tutti i rilievi regionali

GambarieL’anticiclone che sta provocando caldo anomalo su gran parte d’Europa sta provocando temperature pazzesche sui rilievi italiani, dalle Alpi all’Appennino. Anomalie da record per il mese di novembre: oggi al Sud sono stati raggiunti i picchi fino al momento più elevati del mese con temperature fino a+25°C in alcune località di Calabria e Sicilia. Proprio sui rilievi calabresi si segnalano temperature molto elevate, come se fossimo in piena estate. La temperatura ha raggiunto i +21°C a a Gambarie d’Aspromonte (1.310 metri di altitudine), +19°C a Monte Curcio (1.780 metri di altitudine in Sila sopra Camigliatello), e Campotenese (1.300 metri di altitudine sul Pollino), +17°C a monte Botte Donato (1.929 metri di altitudine, la cima più alta della Sila) e Monte Scuro (1.720 metri di altitudine, sempre in Sila). Spaventosa l’escursione termica dell’altopiano silano: Nocelle, cuore della Sila a 1.300 metri di altitudine, ha raggiunto i +19°C dopo una minima di +1°C, alla stessa quota Cecita ha raggiunto addirittura i +22°C dopo una minima di +3°C. Sbalzi e anomalie tipicamente primaverili, quando arrivano i primi grossi anticicloni della bella stagione. Ma adesso siamo a novembre, in pieno autunno. Molti alberi fanno fatica a perdere le foglie, addirittura i prati sono fioriti come d’estate. Il clima alla rovescia.

Fonte MeteoWeb