Buone pratiche urbane, l’ennesimo riconoscimento da Legambiente Ecomondo al Comune di Cosenza [FOTO]

Occhiuto premiato a Ecomondo 1Le città si mettono in gioco dimostrando, attraverso volontà e scelte innovative, che le questioni ambientali e urbane si possono e devono affrontare. E’ il concetto principale sottolineato oggi nel corso della manifestazione ‘Ecomondo Legambiente’ che ha premiato questa mattina a Rimini nell’ambito delle Best Practice 2015 le città virtuose appunto nelle buone pratiche urbane. Fra queste, in evidenza, il Comune di Cosenza, ormai modello del Meridione d’Italia e non solo (di recente, come si ricorderà, il capoluogo bruzio è risultato all’11° posto nella graduatoria nazionale pubblicata dal Sole 24 Ore a proposito di un rapporto di Legambiente e Ambiente Italia su tutti i parametri della mobilità sostenibile). Il sindaco Mario Occhiuto ha così ritirato personalmente, negli spazi della Fiera di Rimini, l’ennesimo lusinghiero riconoscimento che l’Amministrazione comunale ha ottenuto proprio in base all’attuazione di progetti relativi alle buone pratiche urbane. “Cosenza si trovava al 90° posto e con il nostro impegno siamo riusciti a farla balzare all’11° – ha dichiarato con soddisfazione Mario Occhiuto ritirando l’attestato insieme a Federico Pizzarrotti, sindaco di Parma nonché città che viene subito dopo Cosenza nella classifica dei premi – grazie all’effetto di una politica amministrativa incentrata sulle buone pratiche e sullo sviluppo sostenibile. In questi anni – ha proseguito Occhiuto – ci siamo molto spesi per la realizzazione di progetti sostenibili, dalla mobilità al ciclo dei rifiuti ma, soprattutto, il nostro lavoro è stato indirizzato di pari passo a una capillare educazione civica fra le persone in quanto siamo convinti che la buona politica delle pratiche urbane sia un primario esercizio di democrazia. Per noi è motivo di grande orgoglio, dopo pochi anni di mandato, potere raccogliere questi frutti che portano Cosenza in vetta alle classifiche quando si parla di ambiente e di qualità della vita”.

Difatti, durante la cerimonia di stamattinOcchiuto premiato a Ecomondo 4a a Rimini, nell’ambito dei vari progetti dei Comuni italiani sulla raccolta differenziata, sulla mobilità sostenibile, nonché sull’utilizzo della bici (vedi il Grab, Grande Raccordo Anulare delle Bici) o ancora il Bosco sociale di Ferrara, che hanno visto premiati Comuni come Parma, Torino, Bologna, Mantova, Pordenone eccetera, la città di Cosenza è stata premiata e citata, fra le altre cose, per il Trasport Hub, pensato proprio a Cosenza, ovvero un progetto strategico che prevede la realizzazione di sei hub, ma per il momento ne verranno messi a punto solo quattro: si tratti di stazioni di interscambio dove i passeggeri trovano a disposizione i mezzi di trasporto pubblici, ma anche bici o car sharing. Sono dunque queste alcune delle buone pratiche presentate e premiate oggi da Legambiente a Ecomondo, in occasione della Fiera di Rimini. Alla premiazione “The Best Practices 2015”, organizzata dall’associazione ambientalista in collaborazione con Città Sostenibile – Fiera Ecomondo, hanno partecipato, oltre al sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, Alberto Fiorillo responsabile aree urbane di Legambiente, Mirko Laurenti di Legambiente, Federico Pizzarotti sindaco di Parma, Mario Iesari, assessore ambiente di Macerata, Rito Briglia, assessore ambiente di Pesaro, Caterina Ferri, assessore ambiente di Ferrara, Nicola Conficoni, assessore ambiente di Pordenone, Massimo Allegretti, presidente del consiglio comunale di Mantova, Cleto Carlini, direttore settore mobilità, comune di Bologna.