Bova (Rc) ha conseguito il premio dell’“American Frendly Italy”

BovaBova ha conseguito il premio dell’“American Frendly Italy” insieme ad altri 99 paesi aderenti al club dei “Borghi più Belli d’Italia”. Questo ulteriore riconoscimento, creato dall’omonima Associazione di Italiani in America, è stato ricevuto il 6 novembre scorso durante una cerimonia svoltasi presso la Camera dei Deputati a Roma. Entusiasta il sindaco , Santo Casile: “ I riconoscimenti sono frutto di una strategia e fanno parte di un progetto complessivo che prevede per Bova un aumento e una crescita qualitativa dell’offerta turistica relativamente a zone geografiche come gli Stati Uniti e rivolto ad un segmento medio- alto, positivo in termine di presenze ma, ancor di più, se si pensa al valore aggiunto prodotto e all’indotto per tutto il territorio”. Da pochi mesi sono in vendita nel mondo, ma in particolar modo presso le suddette zone geografiche, itinerari e pacchetti turistici pensati e creati da “Borghi più Belli” e commercializzati da Gartour, il più grande tour operator italiano. Si tratta di fruire delle possibilità promosse nella Convenzione tra la Fondazione Italia Usa, i Borghi più belli e il Consorzio Ecce Italia. Lo scopo è quello di sostenere in America i borghi che hanno specifiche caratteristiche e di favorire il soggiorno di turisti americani nei borghi più belli che hanno tale certificazione in quanto rappresentano il Made in Italy di qualità. La certificazione è gratuita, ma viene attribuita secondo criteri rigorosi riconosciuti ai comuni certificati come borghi più belli e alle aziende che hanno sede nei borghi e che fanno parte di Ecce Italia. Il riconoscimento ha carattere annuale. Bova è anche Bandiera Arancione del Touring Club. Un riconoscimento ai comuni dell’entroterra con meno di 15 mila abitanti che dimostrano, ad esempio, di preservare il proprio patrimonio culturale, di rispettare e tutelare l’ambiente, di sapere accogliere al meglio i turisti. In più, ciliegina sulla torta, di poter offrire prodotti tipici particolarmente gustosi. Insomma, dei posti perfetti per un weekend slow. Gioiello d’Italia, e citta’ del Bio