Bombe su Raqqa, uccisi 33 jihadisti: ISIS in fuga. Nessun morto tra i civili

bombardamentiI bombardamenti aerei condotti da Francia e russia nelle ultime 72 ore nel nord della Siria hanno ucciso di 33 jihadisti dell’Isis. Lo sostiene l’Osservatorio siriano per i diritti umani. Citando fonti tra gli attivisti, l’ong aggiunge che gli uomini dell’Isis e decine di famigliari dei comandanti del gruppo terrorista hanno cominciato a lasciare Raqqa, la cosiddetta capitale del ‘califfato’ in Siria, per spostarsi a Mosul in Iraq, in cerca di un luogo piu’ sicuro. Anche Mosul e’ nelle mani dell’Isis. I bombardamenti, invece, non hanno provocato vittime tra i civili: hanno colpito basi e arsenali dell’ISIS, i loro campi di addestramento, e stanno fruttando i risultati sperati.