Attacchi Parigi, Putin: “assassini disumani, tutti uniti per combatterli”

putin

LaPresse/Reuters

Il presidente russo Vladimir Putin ha fortemente condannato “energicamente” gli attentati di Parigi come “assassini disumani”. Queste le parole del suo portavoce Dmitri Peskov che fa anche sapere che il capo del Cremlino ha chiamato personalmente il presidente francese Francois Hollande per esprimere la sua solidarieta’ e vicinanza. L’intera comunita’ internazionale dovrebbe unire i propri sforzi per combattere efficacemente il terrorismo, ha scritto Putin in un telegramma al presidente francese Francois Hollande in seguito agli attacchi terroristici a Parigi.