Attacchi Parigi, giovane italiana dispersa: è scomparsa dal Bataclan, si teme sia in mano ai terroristi

Valeria SolesinUna giovane veneziana, Valeria Solesin di appena 28 anni, risulta dispersa dopo i fatti della notte a Parigi. La giovane si trovava vicino al teatro Bataclan quando i terroristi dell’ISIS hanno lanciato il loro attacco killer. S’è scatenato il panico, tutti hanno iniziato a fuggire e si è creato il caos. Il fidanzato della giovane l’ha persa e non l’ha più ritrovata. Fortunatamente al momento Valeria non risulta tra le 127 salme già identificate, ma non è riuscita a dare alcuna notizia o comunicazione. Amici e familiari hanno lanciato un appello tramite i social network: ”Sappiamo che non è fra le salme identificate. Il suo ragazzo è stato diviso da lei dal fuggi fuggi ed è sotto shock – ha scritto un’amica di Valeria -. E’ la ragazza più forte e ottimista che abbia conosciuto. Se ha un briciolo di fiato in gola si farà sentire. Ma evidentemente non può. Fate girare“. Valeria è a Parigi per una borsa di studio in sociologia alla Sorbona. I suoi genitori sono già in contatto con la Farnesina, il timore più grande è che possa essere nelle mani di nuclei terroristi in fuga. La polizia francese, infatti, ha spiegato che ci potrebbero essere ancora diversi terroristi in fuga dopo i fatti della notte.