Attacchi Francia, il Copasir: “in Italia non escludiamo nulla, minacce concrete. Non possiamo tranquillizzare”

isis libia siciliaLa nostra intelligence lavora perché tutto ciò che è avvenuto a Parigi non accada nel nostro paese mentre “il livello di attenzione è elevatissimo perché la minaccia è concreta”. Ad affermarlo è il presidente del Copasir, il comitato perlamentare sui servizi di sicurezza, Giacomo Stucchi, che ha aggiunto subito: “non possiamo più escludere niente anche in Italia e chi dice il contrario è un utopista”.
Stucchi, che ha annunciato che martedì ascolterà in audizione il sottosegretario con delega ai servizi di sicurezza, Marco Minniti, ha insistito: “chi dice che l’Italia è al sicuro sbaglia e vive in un altro mondo. Quindi un appello: per i nostri servizi e per la sicurezza “servono piu risorse per avere più strumenti, piu mezzi e piu uomini”.