Artroprotesi: nuovo metodo d’avanguardia in Calabria, paziente in piedi dopo 3 ore dall’intervento

I pazienti hanno potuto riacquistare la piena funzionalità di anca e ginocchio, a sole 3 ore di distanza dall’intervento di artroprotesi

SanitàPer la prima volta anche in Calabria, è stato eseguito nuovo approccio operatorio, attuato da un mese circa, che ha consentito ad una serie di pazienti, di riacquistare la piena funzionalità di anca e ginocchio, a sole 3 ore di distanza dall’intervento di artroprotesi, in assoluta assenza di dolore. Il nuovo metodo è stato attuato dal chirurgo ortopedico cosentino Ermes Giuzio e dalla sua equipe composta da chirurghi ortopedici, anestesisti, fisiatri e infermieri, presso una clinica privata catanzarese: l’operazione consente, oltre alla diminuzione dei tempi di degenza, anche il dimezzamento del periodo di recupero riabilitativo. Tutti i pazienti hanno potuto recuperare le funzionalità degli arti oggetto di intervento in sole 3 ore rispetto alle 48 necessarie in precedenza. “Alla base c’è una strategia di approccio all’intervento che vede dapprima un lavoro sinergico tra anestesista e chirurghi ortopedici che dalla sala operatoria si completa a seguire con l’attività riabilitativa attuata con l’ausilio di fisiatri e fisioterapisti”, spiegano i sanitari.

Fonte MeteoWeb