Arrestato nel reggino un marocchino 40enne per per resistenza, violenza e minaccia

Cittanova, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino marocchino di 40 anni, incensurato, regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale

arresti-manetteNella serata di domenica 15 novembre u.s., a Cittanova, nel reggino, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino marocchino di 40 anni, incensurato, regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Nello specifico la Volante del Commissariato di P.S. di Cittanova, alle ore 21:00 circa, è intervenuta presso un noto bar di quel centro, dove era stata segnalata la presenza di un cittadino straniero, in stato di ubriachezza, che si rifiutava di pagare alcune birre consumate poco prima e che importunava le persone ivi presenti. Il personale, giunto sul posto, tentava di identificare l’uomo che si rifiutava di fornire le proprie generalità ed aggrediva gli agenti che riportavano lesioni giudicate guaribili in 5 e 3 giorni. Pertanto l’uomo è stato tratto in arresto e, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione fino alla celebrazione dell’udienza di convalida che si è tenuta nella giornata odierna ed a seguito della quale è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.