Alluvione Reggio: una messa nel cimitero di Samo, gravemente colpito dal maltempo

Dopo l’alluvione che colpì la Locride, Mons. Oliva ha deciso di celebrare, in occasione dell’avvento, la messa nel cimitero della cittadina

AlluvioneProprio oggi, in occasione della domenica dell’Avvento, il vescovo di Locri-Gerace, Monsignor Francesco Oliva, ha deciso di celebrare la messa nel cimitero di Samo, rimasto gravemente danneggiato quel terribile giorno. “Questo tempo, come la nostra vita terrena, è un’opportunità, cogliamola  come opportunità di bene. Prepararci alla festa di Natale significa ricordare che nelle persone incontrate, incontriamo il Signore, lo incontriamo nel povero, nell’emarginato, nell’ammalato; in ogni uomo c’è il volto del Signore. Se pensassimo questo, costruiremmo un mondo decisamente migliore“, ha esordito mons. Oliva all’inizio della celebrazione, che ha continuato: “Ritorniamo in questo luogo, che è luogo di riposo, luogo di speranza e di fede; è il luogo dell’attesa della resurrezione e da qui iniziamo l’Avvento. La montagna che è qui sopra di noi con la sua frana che ha sommerso questo cimitero, ci ha insegnato quanto siamo fragili“. Non sono mancati plausi e parole di encomio nei confronti dell’amministrazione locale e in favore del il sindaco di Samo, Giovambattista Bruzzaniti, che, grazie al duro lavoro portato avanti dagli operai forestali di “Calabria Verde“, il cimitero è ritornato ad essere un luogo decoroso.

Fonte MeteoWeb