Alluvione in Calabria, la solidarietà del presidente della Città degli Ulivi

Alluvione“In questo momento il mio pensiero e la mia vicinanza è rivolto ai cittadini della provincia di Reggio Calabria, duramente colpiti dal nubifragio che si è abbattuto ieri sulla provincia e in modo particolare ci stringiamo al dolore che ha colpito la famiglia di Salvatore Comandè un padre di famiglia che ha perso la vita in un modo assurdo, ennesimo tributo di sangue pagato dal nostro territorio. Non ci sono parole per l’ennesima tragedia che colpisce la nostra terra anche se credo che da domani parole ne sentiremo tante ma auspico di vero cuore che per una volta alle parole seguano fatti concreti e chi di competenza faccia tutto il necessario affinché queste tragedie siano scongiurate, è arrivato il momento di voltare pagina e di affrontare in modo risolutivo questioni che si trascinano da troppo tempo”, scrive in una nota il presidente dell’Assemblea dell’associazione Città degli Ulivi Francesco Nicolaci. “Nel vedere le immagini dei danni e le parole dei Sindaci lo sconforto e la rassegnazione ci pervade in quanto tutto si ripete, sono anni – prosegue- che sentiamo parlare di risorse dedicate alla salvaguardia del territorio ma nulla è stato mai attivato, non possiamo vivere quotidianamente nell’emergenza e nessuno pensi di sentirsi esente da responsabilità ma tutto quello che succede in parte e colpa di ognuno. Auspicando una pianificazione seria che guardi al territorio come risorsa da salvaguardare rinnovo sentimenti di vicinanza e solidarietà a tutti coloro che in questo momento stanno soffrendo, solidarietà e vicinanza alle amministrazioni dei comuni che pur soli in un modo serio e fattivo, sono forza viva al servizio delle proprie comunità”, conclude.