A Reggio le tasse più alte d’Italia, Falcomatà: “è colpa della destra, noi abbiamo già rimesso le cose in ordine”

Tasse, i dati ufficiali divulgati dalla CGIA di Mestre: a Reggio Calabria le famiglie più tartassate d’Italia, secondo posto a Napoli, terzo a Salerno e quarto a Messina

tasse“Purtroppo non è una novità e i nostri concittadini lo sanno bene. Reggio Calabria è la città più tartassata d’Italia a causa del piano di rientro disposto durante il periodo commissariale per ripianare i debiti delle precedenti gestioni”. È quanto dichiara il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando il rapporto della Cgia di Mestre per il quale le famiglie reggine sono quelle sottoposte alle tasse più alte in Italia.

falcomatàDue anni fa i Commissari hanno sancito il piano di rientro dei debiti del Comune - ha aggiunto il Sindaco – é una sorta di mutuo acceso che i cittadini, attraverso le tasse locali, dovranno pagare ancora per otto anni. Un regalo nefasto che ci lasciano le gestioni dissennate della destra, i cui rappresentanti oggi si permettono anche di venire a parlarci di correttezza sui bilanci”. “Da quando ci siamo insediati abbiamo rimesso le cose in ordine - ha concluso il Sindaco – e attraverso una buona interlocuzione con il Governo abbiamo già ottenuto importanti benefici per la città. Dobbiamo proseguire su questa strada, intervenendo sulla questione tributi con l’obiettivo di sgravare i reggini che oggi pagano un conto salatissimo ereditato dal passato”.