Trovato in mare il cadavere della donna russa scomparsa in Calabria

cadavere torrenteE’ stato trovato in mare, 3 miglia al largo di Scalea, il cadavere della donna russa di 48 anni che era scomparsa tra i flutti sabato scorso. L’avvistamento e’ stato effettuato da un diportista. La donna, arrivata in Calabria con il marito per un periodo di vacanza, era stata trascinata in mare da un’onda, mentre era sulla spiaggia. Il mare agitato non le ha dato scampo, visto che la donna, come si e’ appreso, non sapeva nuotare. A nulla valsero, sabato scorso, le ricerche delle forze dell’ordine e della Capitaneria di porto di Maratea (Potenza).