Taurianova (Rc), elezioni amministrative: la campagna elettorale di Biasi inizia dalle periferie

Biasi“Partiamo dalle periferie, insieme alle Nobili Genti di campagna”. Dichiara così il candidato a sindaco di Taurianova Roy Biasi, che decide di aprire la campagna elettorale dalle frazioni. Ad accoglierlo, in contrada Pegara, decine di taurianovesi stanchi e delusi dalla lunga gestione commissariale che poco ha fatto per le periferie. I cittadini, abbandonati da qualche anno a se stessi, hanno fatto presente i problemi con cui sono costretti a convivere da quando, a guidare il comune, non c’è un’amministrazione sana e responsabile. L’incontro è stato proficuo; tanti, infatti, gli interventi dei taurianovesi incuriositi dal ricco programma presentato da Biasi. Dall’acqua piovana che li rende prigionieri dentro le proprie case alle strade impraticabili; dallo scuolabus fermo il sabato, alla mancanza di un posto dove riunirsi per socializzare. Questi, alcuni dei problemi principali emersi durante l’incontro, già ben fissati nel programma politico. “La provincia sta già lavorando per risolvere il problema idrico. Presto partiranno dei lavori per canalizzare l’acqua piovana e evitare parte degli allagamenti. Purtroppo il problema è complesso, ma grazie a questi lavori si risolverà almeno una parte. Ma non dipende solo dal comune di Taurianova”. Dichiara Biasi. “Abbiamo pensato di riconvertire la scuola materna e creare degli spazi da donare ai ragazzi e ai bambini. Un posto dove incontrarsi e fare cultura. Non appena sarò eletto sindaco, se voi lo vorrete, sbloccherò il piano regolatore, fermo da quando ho lasciato, a malincuore, il comune. E’ inammissibile che chi ha duemila metri di terreno debba trasferirsi al centro, o peggio ancora, andarsene via da Taurianova. Sono già in contatto con alcuni imprenditori interessati a produrre nelle nostre terre benedette. Farò il possibile per far rivivere Taurianova e farvi rinnamorare della nostra bella città.”