SS106: “richiesta urgente di messa in sicurezza del bivio di Condofuri” [FOTO]

DSC02789  (Medium)“Rivolgiamo accorato appello a tutte le Istituzioni in indirizzo affinché, ognuno per la parte di competenza, ricevuta la presente segnalazioni, si attivi immediatamente per mettere in sicurezza il bivio di Condofuri situato al Km 40 della Ss 106, che mantiene un elevatissimo indice di pericolosità per la circolazione veicolare, ciclabile e pedonale . Un pericolo reale e tangibile, indicato tra l’altro dalla segnaletica stradale, basta recarsi sul posto per constatarlo”. Lo affermano in una nota Gaetano PACE Presidente dell’Associazione   “Amici di Raffaele Caserta”e Vincenzo CREA Referente unico dell’ANCADIC Onlus Responsabile e coordinatore del territorio nazionale.

“Il bivio in questione è sprovvisto di attraversamenti pedonali, è carente di segnaletica stradale e scarsamente illuminato. Il tratto di cui si parla ricade in località altamente popolata, lato mare e lato monte ci sono numerose attività commerciali e fermate dei mezzi pubblici di linea. Come anzidetto il rischio maggiore ricade sui pedoni che attraversano la strada senza un minimo di garanzia di sicurezza e rischiano di essere travolti dai veicoli che percorrono il tratto a velocità non commisurata, rischio ricadente soprattutto sui ragazzi che in processione attraversano in senso perpendicolare la strada per raggiungere la vicina scuola alberghiera divenendo birilli per gli automobilisti. La messa in sicurezza del bivio di Condofuri riveste carattere di urgenza e nel frattempo è necessario che si disponga la presenza di un agente delle forze dell’Ordine che regolamenti il traffico durante l’orario di entrata e di uscita dei ragazzi dalla precitata scuola alberghiera o comunque misure idonee per garantire ai pedoni l’attraversamento della Ss 106 nelle migliori condizioni di sicurezza”.