Siderno (Rc): arrestato un 22enne per associazione di tipo mafioso

PizzatoNel corso della mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Siderno congiuntamente ai colleghi del ROS, hanno tratto in arresto Pizzato Stefano, 22enne del posto, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria, in quanto ritenuto responsabile di associazione di tipo mafioso con l’aggravante della transnazionalità, associazione finalizzata al traffico e alla detenzione di armi e riciclaggio. Lo stesso dopo le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria. Il provvedimento è stato emesso dall’A.G. che ha concordato pienamente con le risultanze investigative rapportate dal ROS nell’ambito dell’operazione “Acero” e compendiate nel decreto di fermo eseguito il 14.9. u.s.

Nel corso della stessa attività:

-   la medesima ordinanza è stata notificata anche nei confronti di altre 13 persone attualmente detenute presso le case circondariali di Locri, Palmi e Reggio Calabria, in forza del citato decreto di fermo;

-  sono stati sequestrati un tabacchino ubicato a Marina di Gioiosa Jonica, di proprietà di un 22enne del posto, e la pescheria “Atlantide” di Siderno, attività riconducibili alle cosche di ‘ndrangheta operanti in quei centri.