Santa Venere, Falcomatà: “la riqualificazione della scuola è il primo passo. Continuiamo a lavorare insieme”

palazzo san giorgio“La riqualificazione della scuola di Santa Venere è solo il primo passo. Ma è un segno evidente di ciò che l’Amministrazione sta facendo per la frazione di Santa Venere e per tutte le periferie cittadine. Continuiamo a lavorare in silenzio, lontani dalla politica degli annunci. A noi piace parlare con i fatti”. Risponde così il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ai rappresentanti dei genitori degli alunni della scuola di Santa Venere che in una lettera avevano ringraziato il primo Cittadino per “l’attenzione e la cura rivolta alla nostra scuola primaria”. «I lavori sono quasi ultimati - è scritto nella missiva indirizzata al Sindaco - e i miglioramenti sono già evidenti: ambienti luminosi e più spazio per le attività didattiche dei nostri piccoli alunni. Speriamo che negli anni a venire questa Amministrazione mantenga lo stesso atteggiamento nei confronti di questa scuola». «Approfittiamo per portare la sua attenzione sulle condizioni della strada - aggiungono i genitori nella lettera – condizioni che mettono in pericolo gli studenti e gli abitanti tutti ogni giorno. Lo stesso Consorzio di Bonifica da anni ha abbandonato questa ed altre strade da lui costruite. Eppure dispone di tanta forza lavoro con imprecisate mansioni ma retribuita, che potrebbe attuare una minima manutenzione (tagliare sterpi ed erbacce, eliminare piccole frane, coprire le grosse buche con pietre). Gli antichi romani non avevano le nostre risorse eppure le loro strade esistono a tutt’oggi!». «Conosciamo bene le difficoltà che vivono ogni giorno i nostri concittadini di Santa Venere – ha risposto il Sindaco Falcomatà - non a caso abbiamo deciso di prendere a cuore la questione dopo decenni di abbandono di quell’area collinare.

A Santa Venere abbiamo già realizzato importanti ppalazzo san giorgiorogetti come la raccolta differenziata, la sistemazione del manto stradale nelle vie interne, il servizio bus per i bambini della scuola medie e, in sinergia con la Provincia che ha già programmato le poste in bilancio, anche per i ragazzi delle scuole superiori. Adesso siamo al lavoro per un intervento definitivo sulla strada di collegamento. Abbiamo chiesto al Consorzio di Bonifica di intervenire con un’operazione straordinaria di manutenzione e nel frattempo abbiamo avviato tutte le verifiche per definire il passaggio di proprietà della strada al Comune. Ma i cittadini hanno ragione. La vita delle persone non può attendere i tempi della burocrazia. A giorni i tecnici concluderanno la valutazione definitiva dei costi per la messa in sicurezza dell’intero tracciato stradale, per un progetto che ricomprende l’apposizione di nuovi guard rail, muri di contenimento, canali per lo smaltimento delle acque. Successivamente provvederemo ad un intervento risolutivo utilizzando i fondi messi a disposizione dal Governo per le Città Metropolitane e destinati alla prevenzione del dissesto idrogeologico». «Nel frattempo – ha aggiunto il Sindaco – voglio ringraziare i genitori dei bambini della scuola per il plauso rivolto all’Amministrazione. È molto importante che i cittadini siano partecipi e protagonisti delle scelte per il governo della città. Manteniamo questo canale di interlocuzione costante e lavoriamo insieme per il bene della comunità. La città non si fa da soli, ricostruiamo Reggio insieme».