Rossano (Cs): rischiano il posto di lavoro, lavoratori protestano

mobilitazione dei lavoratoriSei operai, dipendenti delle imprese di manutenzione della centrale termoelettrica Enel di Rossano, sono saliti su uno degli anelli più alti della ciminiera, a circa 60 metri da terra. I sei stanno protestando contro il licenziamento che scatterà dopo che, hanno detto, l’Enel annullerà le convenzioni con le imprese. “I lavoratori che rischiano il posto – ha detto il segretario comprensoriale della Cgil, Giuseppe Guido – sono 40 ed entro fine anno saranno mandati a casa”.

Foto di repertorio