Reggio, Romeo (Cisl): “scongiurata la mobilità della polizia provinciale”

mobilitazione dei lavoratori“Da fonti attendibili apprendiamo che la Provincia, guidata dal dott. Giuseppe Raffa, con delibera di giunta provinciale si è fatta carico “dell’onere” riguardante i 31 addetti della Polizia Provinciale che al 31/10 rischiavano di essere posti in mobilità, come previsto dalla normativa del governo in materia di riordino delle funzioni e del personale utilizzato. Come si ricorderà, nei giorni scorsi vi era stato un raduno dei circa 130 operatori della P.p delle cinque province, c/o Germaneto, sede degli uffici regionali per trovare una soluzione, volta alla salvaguardia di mansioni e competenze riguardanti il territorio e l’ambiente. In data odierna ha trovato pure soluzione la proroga dei contratti dei 66 dip.t a tempo determinato dei C.P.I., a cui il Dott. Francesco Macheda – nel pomeriggio – ha comunicato tramite Pec la proroga dei contratti al 31/03/2016, dopo aver ricevuto il decreto emanato dal Dipartimento Formazione e Lavoro della Regione Calabria, con cui veniva approvato per intero, il piano provinciale del lavoro, inoltrato già nel mese di marzo ed elaborato dallo stesso Dirigente in collaborazione con l’Assessore provinciale PierFrancesco Campisi”, scrive in una nota Adolfo Romeo, dirigente Del.to Cisl Fp. “Tutto ciò si è potuto realizzare – prosegue- grazie all’equilibrio finanziario dell’Ente, garantito dal costante impegno e competenza del Direttore Generale dott. Antonino Minicuci, sotto la cui attenta regia si è svolta la trattativa regionale per le deleghe e si continua a sviluppare – in modo ottimale – la difficile transizione verso la Città Metropolitana, garantendo i servizi sul territorio e tutto il personale interessato”, conclude.

Foto di repertorio