Reggio, questa sera al Planetario Pythagoras il Prof. Valentini parlerà dell’esplorazione del Sistema Solare attraverso la missione spaziale THOR

Planetario provinciale PythagorasIl Prof. Francesco Valentini, Ricercatore presso l’Università Della Calabria, dipartimento di Fisica, questa sera alle ore 21.00 al Planetario parlerà dell’esplorazione del Sistema Solare attraverso la missione spaziale THOR. Il Professore Valentini è uno dei dieci responsabili scientifici di questa missione. Lo scopo di questa missione è quello di comprendere come la turbolenza possa contribuire a dissipare l’energia immagazzinata nei plasmi spaziali, dando luogo al riscaldamento e all’energizzazione delle particelle che lo costituiscono. Sulla Terra la materia è prevalentemente negli stati di aggregazione solido, liquido e gassoso il 99% della materia visibile nell’Universo è nello stato di plasma ed è dunque costituita da un gas di particelle cariche. È così per le stelle e i venti stellari, come il vento solare, per le magnetosfere e gli strati più esterni delle atmosfere planetarie, ed anche per i nuclei galattici attivi, i resti di supernova, il mezzo interstellare ed intergalattico, per citare solo alcuni esempi. Il satellite spaziale THOR, acronimo di “Turbulence Heating ObserveR”, sarà dotato della più sofisticata strumentazione ad oggi disponibile allo scopo di effettuare misure delle proprietà fisiche dei plasmi nello spazio vicino alla Terra con un dettaglio mai raggiunto prima. I “protagonisti” sulla scena sono tanti: una miriade di particelle e campi elettrici e magnetici che variano anche molto rapidamente nel tempo. Le interazioni fra questi “protagonisti” sono estremamente complesse. Tale complessità rende qualsiasi approccio teorico al problema particolarmente difficile; in queste condizioni, è indispensabile ricorrere alla modellizzazione numerica per poter caratterizzare i fenomeni fisici di rilievo. Il prof Francesco Valentini è il responsabile del team di supporto numerico.