Reggio, Nucera: “la Sinistra per la giornata mondiale contro la povertà”

povertà“Domani sabato 17 ottobre è la giornata mondiale contro la povertà e per questo motivo sono previste iniziative contro la povertà in tutta Italia. Le politiche di austerità ed i trattati di stabilità e governance - dichiara il capogruppo de ‘La Sinistra’ in Consiglio regionale Giovanni Nucerahanno inibito la spesa pubblica ed in particolar modo quella sociale, considerata come un costo insopportabile. Mentre le banche hanno ricevuto sostegni per 4 mila miliardi di euro – asserisce Nucera – vengono negati i fondi per affrontare la gravissima condizione in cui versa il nostro continente ed il futuro della pacifica convivenza dei popoli europei, imponendo ulteriori tagli alla spesa sociale e bloccando gli investimenti pubblici. Una situazione già oggi insostenibile: 126 milioni di poveri, 43 milioni di affamati e 27 milioni di disoccupati – evidenzia Nucera - testimoniano la crisi sociale ed economica del continente, ulteriormente accentuata nei Paesi del Mediterraneo”. “È per queste ragioni che è stata promossa dal Gruppo Abele, con il sostegno di Libera e l’adesione di oltre 1000 realtà del sociale e del volontariato laico e cattolico, la campagna ‘Miseria Ladra’. Attraverso la sua piattaforma e le sue proposte, ‘Miseria Ladra’ vuole proporre una visione ed un approccio tesi a difendere l’interesse generale, contrastando le mafie all’interno di una concezione europeista fondata sulla cultura dei diritti e del welfare come elemento di civiltà. Le proposte della campagna - spiega il consigliere regionale – intervengono sia rispetto a situazioni emergenziali e contingenti che vanno affrontate e risolte nell’immediato (come il blocco degli sfratti e l’utilizzo dei beni confiscati per fini sociali), sia sulle cause strutturali della povertà e della crisi, attraverso progetti da attuare nel medio e lungo periodo come la rinegoziazione del debito pubblico. Le proposte di Miseria Ladra sono per queste ragioni suddivise a livello territoriale, nazionale ed europeo”. “Noi - prosegue Giovanni Nucera – confermiamo qui la nostra adesione alla campagna di Libera ed il sostegno alle decine di manifestazioni previste per domani e vogliamo denunciare con forza, proprio a pochi giorni dalla presentazione della legge di stabilità, il disinteresse della politica nazionale e del governo nei confronti del tema povertà. Nonostante le drammatiche condizioni di un’ampia fetta della popolazione, dobbiamo lottare contro l’inerzia della classe dirigente, anche regionale – come noi de La Sinistra sappiamo bene (Vedi reddito minimo congelato in Consiglio)”. “A partire da domani - conclude Giovanni Nucera - saremo impegnati ancora di più per far arrivare a chi di dovere tutte le proposte utili a realizzare quelle azioni necessarie e urgenti contro la povertà”.