Reggio, nei giorni scorsi si è riunito l’esecutivo provinciale Sna

SnaGiovedì 1 Ottobre 2015 alle ore 14,30, si è riunito l’Esecutivo SNA Provinciale di Reggio Calabria , presenti all’incontro il Presidente Sergi Rosario, il Vice Presidente Iannò Giuseppe Maria, Franzò Salvatore e Domenico Oliveri , assente giustificato il Segretario Cogliandro Massimo. Nel corso dell’incontro si è dibattuto dell’organizzazione dello SNA sul Territorio Provinciale e sulle iniziative che lo stesso sta ponendo in essere a tutela dei Diritti degli Agenti Intermediari Assicurativi, nonché , dei Clienti consumatori. Tra gli argomenti dibattuti, la novità introdotta dall’articolo 31 del decreto Liberalizzazioni del 2012 , così come stabilito dal D.M. attuativo n. 110/2013 sulla dematerializzazione del Contrassegno Assicurativo per il quale a partire dal 18 Ottobre p.v. non vigerà più l’obbligo di esposizione sul parabrezza , sarà comunque obbligo per le Imprese rilasciare il certificato di assicurazioni e per l’utente automobilista circolare munito e di esibirlo su richiesta delle Autorità per come sancito dall’art. 180 del Codice della Strada. Tale riforma ha l’obiettivo di contrastare la contraffazione delle assicurazioni. Secondo Ania (Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici) questo fenomeno ha assunto una piega sempre più preoccupante: sono infatti circa 4 milioni i veicoli non assicurati. Saranno, anche attraverso l’innovativo sistema Targa System , effettuati i controlli sulla regolarità dell’assicurazione del veicolo, attraverso la targa dell’auto che funzionerà come una “carta di identità”. Il sistema effettuerà un controllo incrociato tra i database delle forze dell’Ordine, dei Ministeri e delle Agenzie delle Entrate. Il Targa System, attualmente operativo solo su consultazione dei pubblici ufficiali, in futuro utilizzerà le telecamere già in uso per l’autovelox, il tutor e i controlli per le Ztl (che dovranno per questo essere omologati) e monitorerà automaticamente tutte le vetture in circolazione, segnalando i risultati sui terminali della Polizia. Chi circola senza assicurazione non solo non è coperto in caso di incidente, ma rischia anche il sequestro del veicolo e una sanzione fino a 3.393 euro. Le compagnie assicuratrici sono già intervenute sui loro database in modo tale che le informazioni sulle assicurazioni siano aggiornate in tempo reale e che, per il 18 ottobre, siano disponibili tutti i dati per i controlli. Di conseguenza gli Intermediari Agenti di Assicurazioni dovranno sempre e comunque rilasciare la documentazione che attesta la conclusione del contratto assicurativo e il pagamento del premio. Inoltre esibire la documentazione prevarrà, in ogni caso, su quanto accertato dai sistemi elettronici.