Reggio, Imbalzano: “per lo stabilimento Ansaldo Breda si aprono incoraggianti prospettive”

ansaldo-breda-aperto-13“L’accordo siglato nei giorni scorsi a Roma tra Ansaldo Breda e HITACHI RAIL ITALIA con le Segreterie Nazionali, Territoriali e RSU di FIM – CISL , FIOM – CGIL e UILM – UIL costituisce sicuramente una ottima base di partenza nel rapporto tra i lavoratori dei siti industriali di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria e il colosso giapponese, recente acquirente del settore ferroviario –tranviario di Finmeccanica”. E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano capogruppo di Area Popolare – Nuovo Centrodestra al Comune di Reggio Calabria. “La volontà chiaramente espressa da HITACHI ITALIA di supportare gli investimenti industriali in corso e già autorizzati negli stabilimenti italiani, in particolare a Reggio Calabria ove è prevista l’implementazione del progetto magazzini, il layout dell’officina nonché – fatto estremamente importante – il ripristino e l’utilizzo delle aree attualmente in disuso, apre prospettive incoraggianti per far fronte ad eventuali necessità derivanti dall’acquisizione di nuove commesse , con evidenti vantaggi occupazionali”, continua Pasquale Imbalzano. “Il riconoscimento dell’alto valore tecnologico delle produzioni di carpenteria, verniciatura, allestimento, prove e commissioning veicoli da tempo svolte nello stabilimento ex-OMECA di Torre Lupo e la volontà manifestata di investire ulteriormente nell’innovazione dei processi produttivi e nei prodotti, garantendo una solida base finanziaria da parte del gruppo nipponico, permetterà da una parte un permanente adeguamento delle capacità operative e organizzative dell’Azienda, favorendone lo sviluppo e la crescita, dall’altra di garantire il lavoro e il benessere dei lavoratori, premessa indispensabile per un miglioramento dei livelli di produttività”, aggiunge Pasquale Imbalzano . “Queste positive premesse, poste a base di un accordo responsabile e condiviso tra tutti i portatori di interesse, coinvolgeranno direttamente lo stabilimento e i lavoratori reggini che continueranno a caratterizzarsi per competenza e affidabilità nell’ottica di sviluppare nuove e proficue sinergie, e – in definitiva – di rafforzare il posizionamento tecnologico dei prodotti, finalizzato a fornire un importante contributo al vero strategico obiettivo dell’acquisizione di nuove commesse su un mercato sempre più competitivo e globalizzato”, conclude Pasquale Imbalzano .