Reggio, il Prof. Zumbo del Liceo Scientifico “da Vinci” è stato nominato nella Giuria nel Concorso Global Junior Challenge

ZumboIl Prof. Francesco Zumbo, docente di Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria è stato nominato dalla Fondazione Internazionale Mondo Digitale quale membro della Giuria per la settima edizione del Prestigioso Concorso Global Junior Challenge www.gjc.it. Il Global Junior Challenge è il concorso internazionale che premia l’uso innovativo delle tecnologie per l’educazione del 21°secolo e l’inclusione sociale. Il concorso, promosso da Roma Capitale, è organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Il GJC è l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle nuove tecnologie per l’innovazione nella didattica, l’integrazione, lo sviluppo sostenibile e l’abbattimento della povertà nel mondo. Il Global Junior Challenge è perfettamente in linea con la Digital Agenda e l’iniziativa Innovation Union lanciata dalla Commissione Europea nell’ambito della più ampia strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Il GJC è anche diffusione di una consapevole cultura digitale nelle scuole, tra gli insegnanti e tra i giovani. Una delle finalità è diretta a incoraggiare le nuove generazioni e i loro insegnanti all’utilizzo delle tecnologie all’avanguardia, per favorire lo scambio di esperienze e l’emulazione di iniziative di successo. Il concorso è aperto a tutti: associazioni, istituzioni pubbliche e private, cooperative, scuole, università, aziende e singole persone di ogni età da ogni parte del mondo. I membri della Giuria sono stati selezionati sulla base delle loro conoscenze ed esperienze maturate nei diversi settori rappresentati nel GJC (innovazione, educazione, inclusione sociale ecc.). La valutazione dei progetti sarà non solo per l’uso innovativo delle nuove tecnologie ma anche per il loro contributo allo sviluppo dell’educazione per il 21° secolo e dell’inclusione sociale. I giurati dovranno identificare i progetti più innovativi e “ispiranti” che adottano un approccio efficace nella diffusione delle nuove tecnologie, tenendo conto del contesto di appartenenza del progetto e dell’aspetto tecnologico, didattico, sociale ecc. I giurati dovranno cercare i progetti che, sviluppano l’uso delle nuove tecnologie da parte dei giovani, migliorano la qualità, lo svolgimento e l’efficacia della didattica attraverso l’uso di nuove tecnologie, sia in classe che all’esterno, migliorano la qualità della vita e offrono nuove opportunità al mondo della scuola e ai settori più svantaggiati della società, avvicinano l’offerta e la domanda di lavoro attraverso nuovi metodi di formazione e reclutamento, contribuiscono alle pari opportunità, migliorano lo scambio e la cooperazione internazionale e se hanno prodotto dei risultati concreti. Le domande che dovranno porsi i giurati sono: quanto è innovativo il progetto nel suo complesso? quanto è innovativo il progetto in riferimento ai seguenti parametri: utilizzo delle nuove tecnologie; coinvolgimento degli stakeholders (interni ed esterni); approcci e modelli di sviluppo; risultati del progetto. Il Prof. Francesco Zumbo del Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci” è stato scelto per la sua prestigiosa attività di Professore : già Docente a c. di Analisi Matematica presso la facoltà di Architettura dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria ; docente Tutor Coordinatore nei Corsi TFA (Tirocinio Formativo Attivo) dell’Università degli Studi di Messina per la materia Matematica e Fisica (A049) , corsi per l’abilitazione all’insegnamento dei giovani laureati in Matematica e in Fisica che vogliono iniziare la meravigliosa carriera di docente; già Ufficiale dell’Esercito con il grado di Tenente; già vincitore a luglio 2014 della Cattedra di Matematica e Fisica presso la Scuola Militare “Nunziatella di Napoli” , scuola dove vengono formati gli studenti che saranno i futuri Ufficiali dell’Esercito, della Marina Militare , dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Incarico che poi ha rinunciato per amore per la Calabria.

Il Prof. Francesco Zumbo nel 2011 ha ricevuto un encomio dmigranti a scuolaall’allora Ministro alla Pubblica Istruzione Francesco Profumo per aver partecipato allo studio per la stesura della traccia della seconda prova di Matematica nei Licei Scientifici Italiani, facendone variare da allora la filosofia di formulazione della stessa. La didattica e il formare le nuove generazioni di studenti sono stati sempre i suoi sommi obiettivi, infatti nel 2005 aveva vinto l’incarico di ricercatore presso l’Irre (Istituto di ricerca educativa) della Calabria. Ciò è una ulteriore prova che la società e la cultura reggina da sempre ha dato e continua a dare il proprio contributo alle più importanti e alte sfere dello Stato Italiano per formare i giovani studenti italiani, quindi per migliorare il futuro dell’intera Nazione, da nord a sud. Il docente reggino del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” non è nuovo a riconoscimenti culturali così importanti , infatti l’anno scorso il suo sito web www.francescozumbo.it contenente lezioni di Matematica e Fisica, ha vinto un importante premio nel Concorso Internazionale “Econtent Award” organizzato dal Politecnico di Milano sotto l’egida dell’Onu e sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana, concorso presieduto dal Chiarissimo Professore Alfredo Ronchi del Politecnico di Milano. Nel sito web sono presenti moltissime lezioni gratuite per gli studenti , alcuni lavori li ha dedicati al suo maestro di studi , lo Scienziato Calabrese contemporaneo , il Prof. Giovanni Crupi nato a Bova Marina (RC) e Ordinario di Meccanica Razionale, Fisica Matematica e Relatività , presso l’Università degli Studi di Messina, il quale è stato uno dei padri della cultura fisico-matematica calabrese , siciliana e Nazionale. Altri lavori sono stati dedicati al Prof. Tim Steger Ordinario di Analisi Matematica , Analisi Funzionale e Analisi Armonica. La formazione dei bravi studenti passa sempre mediante i bravi e laboriosi docenti , i quali con impegno e dedizione costruiscono ponti di sapere per gli allievi al fine di far esprimere tutte le loro potenzialità al meglio , per creare una Italia migliore e un mondo migliore, professionalmente e umanamente.