Reggio, il 29-30 ottobre la conferenza finale COST IS1102

università-mediterraneaNei giorni 29-30 ottobre si terrà all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, presso l’Aula Magna ‘A. Quistelli’, la Conferenza finale dell’Azione COST IS1102 – SO.S. COHESION, con la partecipazione anche di esperti esterni e di osservatori dal COST Office di Bruxelles. Nel corso della Conferenza saranno presentati i principali risultati del confronto scientifico sviluppato nel corso dei lavori. Tali risultati saranno pubblicati dalla casa editrice Edward Elgar in un volume collettaneo dal titolo Social services disrupted. Challenges and policy implications for a crisis-ridden Europe. L’Azione COST IS1102 ‘SO.S. COHESION – Social services, welfare state and places. The restructuring of social services in Europe and its impact on social and territorial cohesion and governance’ è stata approvata e finanziata dall’UE alla fine 2011, nell’ambito del 7° Programma Quadro, per una durata di 4 anni (http://www.cost-is1102-cohesion.unirc.it ). Obiettivo dell’azione è confrontare e condividere le ricerche in corso nei diversi contesti nazionali e regionali d’Europa sulla ristrutturazione dei servizi sociali negli ultimi 25 anni e sulle sue conseguenze in termini di coesione sociale e territoriale. A partire dagli anni ’90, infatti, in tutta Europa – benché con tempi e intensità diverse, anche in relazione ai diversi sistemi di welfare – i servizi sociali hanno registrato rilevanti processi di ristrutturazione: tagli, aumento dei tickets e maggiore selettività dell’offerta pubblica; esternalizzazione e privatizzazione dei servizi; decentramento delle responsabilità. Tali cambiamenti sono stati giustificati, da un lato con la crisi fiscale dello stato e l’aumento dei bisogni, e dall’altro con la necessità di introdurre maggiore efficienza, maggiore scelta per i ‘consumatori’ e una governance più democratica. L’Azione ha messo in luce come queste tendenze stiano complessivamente riducendo la valenza universalistica dei servizi sociali e stiano rafforzando le disparità sociali e territoriali, sia all’interno dei singoli stati, sia tra i diversi stati. Con la crisi finanziaria del 2008 alcune di queste tendenze si sono accentuate e – soprattutto – si sta creando un nuovo forte divario tra il Nord e il Sud dell’Europa, dopo anni di ‘relativa’ convergenza. L’azione – coordinata da Flavia Martinelli, docente di Politiche e Strategie per la Coesione Territoriale presso il Dipartimento di Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria – ha coinvolto 24 stati e circa 40 istituzioni universitarie e di ricerca. L’Unità di ricerca di Reggio Calabria è composta da Antonella Sarlo, docente di Urbanistica, Stefania Barillà e Angela Bagnato, entrambe assegniste di ricerca.

Il programma dell’evento è disponibile al link:

http://www.unirc.it/comunicazione/articoli/15101/29-30-ottobre-conferenza-finale-cost-is1102