Reggio, Danisi (Gd): “sui beni confiscati segnale importante dall’amministrazione comunale”

palazzo san giorgio“Il percorso di restituzione alla città dei beni confiscati alla criminalità organizzata fortemente voluto dall’amministrazione Falcomatà è un segnale tangibile del percorso di legalità e trasparenza che andrà a rispondere alle diverse esigenze che provengono dai diversi mondi dell’associazionismo e del volontariato presenti a Reggio Calabria. Risulta pertanto estremamente importante l’incontro tra il Sindaco Giuseppe Falcomatà e la nuova Dirigente dell’agenzia Nazionale dei Beni Confiscati Matilde Pirrera ;  in questa direzione va la sfida messa in campo dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico di Reggio Calabria. Tramite il nostro capogruppo Antonino Castorina , il Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto ed il Presidente del Consiglio Demetrio Delfino saremo di stimolo affinchè si disponga delle risorse necessarie che accompagnino il percorso di ristrutturazione e manutenzione di questi beni per la reale fruibilità degli stessi. L’approvazione in consiglio comunale del regolamento sui beni comuni e sui beni confiscati,  la precisa volontà di istituire un ufficio apposito che si occupi di questo , vanno nella precisa volontà  di monitorare bene questo settore, nevralgico per Reggio Calabria al fine di  portare risultati concreti per il nostro territorio, così Francesco Danisi Segretario provinciale dei Giovani Democratici di Reggio Calabria.