Reggio, Crea: “il centro sociale Paolo Capua di Lazzaro è agibile o no?”

Crea“Sabato scorso si sono svolte le votazioni per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione pro loco di Motta San Giovanni. L’evento che si sarebbe dovuto svolgere presso il Centro sociale “Paolo Capua” di Lazzaro si è svolto presso la biblioteca AUXESIA di via Stazione 4 Lazzaro poiché il Comune di Motta San Giovanni, è circolata voce, non avrebbe rilasciato l’autorizzazione perché la struttura non sarebbe agibile. Questa struttura la mattina è agibile e la sera no”, scrive in una nota Vincenzo Crea, referente unico dell’Ancadic Onlus. “Non è possibile sapere come stiano effettivamente le cose eppure l’Assessore ai Lavori Pubblici ne dovrebbe essere a conoscenza perché se la struttura necessita di interventi edilizi il Suo Assessorato sarebbe interessato in termine di programmazione e vigilanza. Sicuramente – prosegue- il Presidente dell’Unione Pro Loco d’Italia, Comitato provinciale di Reggio Calabria pubblicherà il provvedimento con le motivazioni che hanno portato al diniego dell’autorizzazione anche in considerazione che a seguito di una mia precedente segnalazione dove evidenziavo che in alcune strutture pubbliche pur essendo privi di collaudo e certificato di agibilità, salvo prova contraria, si continuavano a svolgere incontri pubblici anche istituzionali e citavo altre Associazioni del territorio tra cui ’”UNP.LI”, è stato solerte a chiarire e informare che per l’utilizzo del Centro Sociale “P. Capua” di Lazzaro, era stata presentata regolare domanda a cui aveva fatto riscontro l’autorizzazione del Comune di Motta San Giovanni da dove si evinceva che il Centro Sociale “Paolo Capua” era in possesso del regolare Certificato di Agibilità (sulla regolarità del certificato di agibilità ho sempre nutrito forti dubbi)”, conclude Crea.